giovedì 26 luglio 2012

Moda per gente chiatta

AVVISO: IN QUESTO POST L'AGGETTIVO "CHIATTA" SI RIFERISCE ALLE DONNE CHE PORTANO DALLA 44 INCLUSA IN SU'. PERSONALMENTE NON CREDO CHE UNA 46 POSSA CONSIDERARSI CHIATTA, MA IL MONDO DELLA MODA SI.

Basta girarci intorno. Affrontiamo il nocciolo della questione.






La verità è che noi tutte vorremmo essere così ....










...ma che nella maggior parte dei casi siamo così.





Per un certo numero di anni ci illudiamo di poter combattere contro la genetica e allora ci distruggiamo in palestra, beviamo strani intrugli diuretici, seguiamo regimi alimentari autolesionisti, e nei casi più disperati ci sottoponiamo a trattamenti chirurgici.

Fino a quando non arriva l'illuminazione.

"La 46 è una taglia, non una malattia venerea".
Non si può e non si deve curare. Portare una taglia superiore alla 38 (cioè la nuova 42) non è un crimine e, VE LO GIURO, non è punito dalla legge

SOLO CHE.
Solo che al giorno d'oggi è già difficile vestirsi portando la 42 e non voglio nemmeno immaginare le vessazioni e i problemi che deve quotidianamente affrontare una 46.
L'industria della moda si è da tempo alleata con Grupon e il Dottor Dukan e insieme hanno costituito un triumvirato globale allo scopo di costringere le donne a perdere peso e a rimodellare le proprie forme, a colpi di fanghi d'alga Guam.
Di conseguenza trovare abiti che siano al tempo stesso graziosi, alla moda e di una taglia prevista in natura è un'impresa sovrumana. Le vetrine sembrano sussurrare "O dimagrisci oppure ti metti quelle schifezze per taglie forti in puro stile Angela Merkel (così impari brutta stronza chiatta a non comprarti la bresaola Dukan)".

INDI RAGION PER CUI.
Indi ragion per cui, passiamo ad alcuni utili consigli per essere fighe nonostante (o anzi grazie) al proprio chiattume.



1) Per prima cosa sappi che dovrai impegnarti:
Lo so, ti piacerebbe uscire in jeans sbracato, infradito e canottina ed essere comunque figa da morire. Ma non sei Megan Fox, quindi preventiva un pò di impegno nella scelta dei vestiti e nell'igiene personale.






2) Evita i jeans:
E' una triste e dolorosa verità. Da quando sono entrati in commercio gli skinny jeans la vita di noi comuni mortali è diventata un inferno. Oramai i jeans (ma direi i pantaloni in generale) sono diventati appannaggio della taglia 36. Esistono pantaloni in cui una donna normale non riuscirebbe nemmeno a infilare un piede tanto hanno la caviglia stretta. Ma anche nel (remoto) caso che tu riesca a infilare uno di quei cosi sappi che ti starà di merda e darà alla tua figura la grazia di un rombo (il pesce o la figura geometrica, decidi tu).
Aspetta e abbi fede: prima o poi i jeans a palazzo torneranno di moda! Consolati pensando che gli skinny stanno male anche alle taglie 42 e, in generale, a qualsiasi donna che abbia avuto le prime mestruazioni.







3) Fai incetta di gonne:
A molte sembrerà impossibile, ma è la pura verità: le gonne donano alle donne chiatte. Innazitutto perchè sono la quintessenza della femminilità. Ma anche perchè alcuni modelli mascherano i difetti. Quindi in primavera ed estate potete sbizzarrirvi con gonne a ruota al ginocchio che:
- fanno immediatamente Sofia Loren,
- innescano nel genere maschile l'istinto riproduttivo e
- mimetizzano anche i culi più prepotenti.
D'inverno, invece, personalmente preferisco le minigonne (intendo mini, non quelle cose appena sopra al ginocchio da "Vorrei ma non posso") con un bel paio di collant coprenti neri. Non avere paura: ti assicuro che con un paio di stivali (anche raso terra) starai benissimo.
Le gonne a metà polpaccio, invece,vanno evitate come la morte perchè ti faranno assomigliare a una vecchia nana.





4) No al color block:
Di solito chi ha qualche kg in più tende a vestirsi esclusivamente di nero. Sicuramente il nero sfina, ma quello che in molti non sanno è che quasi tutti i colori (perfino il tanto vituperato bianco!) hanno questo effetto se utilizzati in versione total. Quello che attozza è invece il color block. Il motivo non ve lo so spiegare ma è così. Provare per credere.

5) Attenzione ai tessuti:
Questa per me è stata la scoperta rivoluzionaria. Non è tanto la forma o il colore di un capo, quanto il tessuto a determinare l'effetto finale.
Ce l'avete presente Joan di Mad Men? Per quanto mi riguarda lei è più figa di tutte le Gwineth Paltrow cianotiche sulla faccia della terra. Comunque lei di solito porta in giro il suo culone e le sue tettone fasciate in abiti aderenti che sottolineano tutta la figura.Il segreto sta nei tessuti rigidi che aiutano a contenere e a modellare la figura. I tessuti morbidi scivolati sono invece adatti a capi che non aderiscono al corpo (la classica camicia larga sbracata!).




6) Fuori le tette:
... e se non potete contare sulle tette mettete in mostra qualcos'altro. Ognuno ha qualcosa di bello che vale la pena di mostrare al mondo, quindi: se avete un bel collo tagliate i capelli e smettetela di mettere i dolcevita, se avete un punto vita degno di questo nome strizzatelo con cinturine appena ne avete l'occasione, se avete gambe lunghe mettetele in mostra, se avete caviglie sottili indossate scarpe da zoccola, e così via. Ovviamente la cosa migliore sarebbe avere tette da sbattere in faccia alla gente, ma si fa quel che si può.




7) Trucco e parrucco:
Quando pesavo 10 kg e una vigorsol potevo mettermi tutto e tutto mi stava bene. Ma avevo una faccia di merda, la pelle verde, i capelli sfibrati, le occhiaie fino al mento e il naso sembrava un'astronave aliena atterrata sul mio povero e infelice volto. Se siete chiatte probabilmente avete anche un viso gradevole e sano, un bel colorito e potete permettervi un taglio di capelli azzardato. Non negatevelo.





8) Il tacco ... e che te lo dico a fare?:
Credo che non ci sia bisogno che vi spieghi che il tacco slancia, rende fighe e sprigiona ormoni femminili a palate. Tuttavia so che portare i tacchi con costanza è cosa impegnativa e che spesso si traduce in simpatici alluci valghi. Non vi dico di girare perennemente con tacco 12 a spillo, ma vi ricordo che esistono valide alternative:
a) gli abbordabili kitten hill
b) le zeppe imbroglione
c) i tacchi quadrati






9) Semplicità: "Less is more" è una regola valida un pò per tutti ma soprattutto per le chiatte. Un fisico prosperoso si fa già notare di per sé quindi magari la pelliccia leopardata e le calze a rete potrebbero risultare eccessive. Cioè, se poi ti chiedono quanto prendi so cazzi tuoi!







10) Piccoli trucchi del mestiere: personalmente ho sperimentato efficacemente i seguenti trucchetti:
- i capelli corti slanciano
- le collane lunghe anche slanciano, ma ti devono arrivare più o meno all'ombelico
- se hai un bel culo prepotente come il mio, probabilmente hai pure le spalle piccole e stai senza tette (MAL COMUNE MEZZO GAUDIO SORELLA), quindi bilancia il culo utilizzando maniche a sbuffo o giacche con spalline. Oppure iscriviti a una cazzo di piscina.


LA MESSA E' FINITA. ANDATE IN PACE

7 commenti:

  1. Grazie !!!!

    bello questo post :-)

    Anna

    RispondiElimina
  2. genio!!!!!! nenè ti prego dimmi dove posso trovare le gonne a ruota! grazieeee

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo quest'anno Zara ha deciso che dobbiamo mettere la trippa in mostra con gonne a tubo.
      Da Mango ho visto qualcosa invece (non troppo a dire la verità).
      Se sei abbastanza coraggiosa da comprare online ce n'è qualcuna anche su Asos.

      Ma la verità è che quest'inverso la gonna a tubo con baschina (http://quellochelefashionbloggernondicono.blogspot.it/2012/07/piccolo-dizionario-fescion.html) impera su qualsiasi altro modello. Però se la tua trippa è relativamente poca potresti provare anche tu con la baschina. Sul mio culo sta dando ottimi risultati.

      Elimina
  3. grazie nenè per la risp!
    sigh...sob... :((! culo che fa provincia e panza che non perdona! continuerò con dei modelli informi che cercano di non far apparire la ciccia! :)!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonima, ma così mi poni nella spiacevole necessità di dover fare un'integrazione invernale al post. E comunque ricorda che l'informe peggiora solo la situazione. Qua dobbiamo trovare una soluzione!!!

      Elimina
  4. okkei c'hai il nazionalpopolare megalomane da gestire, okkei ora ci sono le bomboniere-paccotiglia da comprare, okkei ora c'è il cantante neomelodico da scegliere ... MA-PER-L'AMOR-DI-DIO Nenè! qui c'è gente che sta andando in giro conciata alla meno peggio perchè non sa come far fronte alla moda invernale! ascolta questo grido d'aiuto e dacci l'integrazione al post! grazie! :)(congratulazioni per il matriaggio by the way)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Challenge accepted!!! (però datemi un po' di tempo che tra bomboniere, liste di nozze, location e - EBBENE SI - un lavoro che mi serve a pagarmi le scarpe posso pure impazzire....)

      Elimina