mercoledì 29 maggio 2013

Il giorno più bello, un corno.

Quel fatto che il giorno del matrimonio è il più bello della propria vita è una sonora bugia. Un complotto orchestrato da RealTime ai nostri danni per invogliarci a spendere soldi che non abbiamo in vestiti, trucco e tutta una serie di cose inutili, che utilizzeremo se tutto va bene un giorno. E se tutto va male, manco quello.

La verità è che trascorri un anno della tua preziosa, unica e irripetibile vita a organizzare, coordinare, incastrare. La verità è che addirittura ti sposi di venerdì pur di poter festeggiare in un giardino sul mare in Costiera durante il mite e assolato mese di giugno e poi .... E poi ti arriva una sfaccetta di perturbazione atlantica che, non paga di averti già intossicato il mese di maggio, ha deciso di rovinarti pure il matrimonio con pioggia e freddo polare. A giugno! Capite? Vi pare un fatto normale? In tutta la mia vita non avevo manco considerato la possibilità che a giugno facesse sto tempo. Cioè, se mi fossi voluta sposare con 10 gradi e la pioggia, avrei scelto come location le bianche scogliere di Dover, mica la Costiera Sorrentina.


Dici "vabbé, sposa bagnata sposa fortunata". Fortunata un cazzo, e scusate il francesismo. Sta storia della sposa bagnata è una baggianata colossale al pari di quella della donna baffuta che, a quanto dicono, piace un sacco. Allora la donna baffuta fa schifo al cesso. E la sposa bagnata non è fortunata. E' isterica. Ma poi quale razza di connessione logica di causa-effetto garantirebbe un matrimonio felice in presenza di condizioni meterologiche avverse il giorno della cerimonia? Nessuna, ecco quante. 

A conferma della mia sfiga, durante i prossimi giorni, che già di loro saranno i peggiori della mia vita, sarò anche in piena sindrome premestruale, sconvolta da un maremoto di ormoni e voglia di morire o di uccidere. E in queste condizioni precarie e instabili dovrò gestire le mille rogne quotidiane (l'amica che si stupisce che tu non abbia prenotato l'albergo per tutti gli invitati, quello che ti da la sòla all'ultimo momento, l'estetista che si è gravemente ammalata, ....). In pratica, vado in giro raggiante e serena come Victoria Beckham agli eventi mondani e impiego il 90% delle mie energie psico-fisiche per non sclerare addosso allaggente. E quasi mai ci riesco.

Non ultimo un Coinquilino che ha deciso di organizzare i tavoli secondo criteri totalmente arbitrari (mesi di nascita, numero di piede, etc.) e pretende che io reagisca in modo civile a queste sue esternazioni di follia, senza nemmeno rompergli in testa bottiglie piene di birra. Ma tu vedi un po' che pretese assurde!

In base a quanto testé esposto arriverò al fatidico giorno gonfia, con i brufoli e dolori mestruali e il vestito - appositamente stretto in vita - non mi si chiuderà. 
E quando avrò un enorme brufolo sulla punta del naso rimpiangerò di non aver voluto la truccatrice. 
E rimpiangerò anche di non aver preso insieme al vestito un cappotto di cachemire. Ma come mi è venuto in mente di non prendere anche un parka per il mese di giugno? Certo che sono proprio stupida.
E rimpiangerò di aver tagliato i capelli un anno fa. 
E maledirò me stessa e tutta la mia stirpe per essermi mangiata le unghie. 
E per non  finire a inveire contro Madre, Coinquilino e amici vari, mi intoferò di pizzette rustiche, peggiorando il mio stato di brufolosità generalizzata e gonfiore.

Questo e quanto. Mi girano vorticosamente. Non mi rivolgete la parola che mordo. Tutt'al più pregate che vada tutto bene sennò faccio succedere la disturbata.

7 commenti:

  1. cara..
    sei semplicemente in piena sindrome premestruale.. tutto il resto, tutti gli altri, non sono MOSTRI.. è la normlità!
    sono stata a un matrimonio sabato scorso e ti assicuro che TUTTE le spose i giorni precedenti al "gran giorno" hanno tutte delle "gran rogne"!
    E mi sorprendo che nessuna novella sposina si sia presa la briga di dirtelo (anzi, di confessartelo!).
    Io ho deciso che, visto come andranno le cose, se mai mi sposerò, non mi sbatterò a organizzare/fare/incastrare un emerito C***o!
    l'unica cosa che farò, sarà calcolare quando mi devono venire e fissare la data del matrimonio una settimana dopo! ;-P

    sù sù sù.. nenè! Io sono sicura che quel giorno sarà perfetto anche con la grandine e la tempesta! E quando sarà passato di farai delle grasse risate ripensando a te che stavi scelrando!
    L'importnate è che ci sia il sole negli occhi tuoi e del tuo coninquilino (che non è così scontato vista l'impennata dei divorzi!).

    Nonostante ciò, sono anche consapevole che talvolta le condizioni atmosferiche influiscono sull'umore:te lo dice una che ha vissuto 1 anno e mezzo a Londra (città famosa per il "sole birichino"!)e che a giugno dello scorso anno andava a lavorare col cappotto di lana...

    Quindi, tra uno sclero e un altro, trova 5 minuti e vai ad accendere un razzo alla Madonna.. Non so se esista un santo protettore del "bel tempo".. cerca su google.. In caso contrario il dio Apollo va sempre bene!

    GOOD LUCK..

    PS: per il brufolo rosso mi raccomando il correttore verde e poi cipria trasparente e poi sopra un correttore del colore della tua pelle o il fondotinta

    Claudia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Claudia,

      nel frattempo però mi hanno informata che nel resort dove ho prenotato ci sono lavori in corso, quindi sono andata a comprare un'abbondante dose di barbiturici e penso di suicidarmi. Comunque grazie del sostegno.

      Elimina
  2. Ma precisamente quand'è che ti sposi?
    Questo venerdì?
    MIODDIO!

    Ma impavida che non sei altro, perché TI FAI VENIRE IL CICLO al tuo matrimonio? Non puoi trovare un modo per farlo saltare? che so, tipo strappandoti le ovaie per una settimana?
    Ad ogni modo congratulazioni :-)

    Zit

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No Zit la settimana seguente. E' proprio vero che "di venere e di marte non si sposa e non si parte"... mi si stanno scaricando addosso una caterva di sfighe: strade interrotte, lavori in corso nel resort dove andrò in viaggio, malattie, disgrazie, brufoli, scompensi ormonali, tempeste tropicali....
      Scommetto un polmone che adesso che vado ad aggiustare il taglio al parrucchiere viene uno spasmo muscolare e mi distrugge quel po' di capelli che ho faticosamente allevato in questi mesi. Spero solo che tutta questa malasorte sia lo scotto da pagare per una vita coniugale serena e duratura. Dai fate un po' il tifo per me, che sono sempre più disperata.

      Elimina
  3. ecco perchè non bisogna sposarsi, o almeno NON sfarzosamente

    RispondiElimina
  4. Ciao, capitata qui sul blog cercando la frase "sposa bagnata sposa fortunata un cazzo! Già, è quello che penso a meno di una settimana dal mio matrimonio. Le previsioni mi mandano in tilt, io mi sposerò all'aperto e nel caso in cui ci fosse anche solo una goccia d'acqua dovrò rifugiarmi in comune, e non mi piace! Inutile dire che al momento porta nubi e tempesta e te pareva!
    Anche io come te sarò in piena fase premestruale, sono stata furba da calcolare tutto, ma il dannato ciclo mi ha tirato un tiro mancino lo scorso mese, decidendo di arrivare dieci giorni prima mandando all'aria i miei conti, dovrò addirittura sperare che quel giorno non le avrò!
    Prima penso che la cosa più importante sarà che mi sposo, poi però penso anche che ho organizzato tutto per sposarmi dove voglio e come e che non avrò occasione di ripetermi (si spera).
    Spero che il tuo giorno sia andato alla grande, cercherò tra i post per vedere com'è andata a finire. Visto che sei ancora fresca sposa auguri, ti faccio i complimenti per il post, mi è piaciuto :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio mi sembra proprio di risentire me qualche mese fa. Cara Folletta, ti dico solo che 2 giorni prima del fatidico sì c'era la grandine. A giugno. A Napoli. Una cosa che io e lo sposo, bloccati nel traffico sotto un tremendo acquazzone ci siamo guardati increduli e basiti. inoltre io mi sono sposata imbottita di antidolorifici per non sentire quei simpatici dolorini femminili che tanto amiamo. Tante cose sono andate storte in quei giorni e avevo davvero pochissima pazienza. Proprio come te. per fortuna il tempo si è aggiustato la sera prima. Vedrai che succederà anche a te. O almeno io ci spererò tantissimo perché nello "sposa bagnata sposa fortunata un cazzo!" ci credo strenuamente. E se non dovesse accadere, sarà comunque uno dei giorni più belli della tua vita. Credimi! In bocca al lupo.

      Elimina