giovedì 27 giugno 2013

Tutto quello che avreste voluto sapere sul mio matrimonio

Ed eccoci qua di ritorno dal viaggio di nozze, con un eritema degno di un manuale di dermatologia avanzata e una fede al dito.
Come vi avevo annunciato, in queste settimane ha regnato il silenzio un po' perché non avevo troppa voglia di scrivere un altro po' perché a Cuba internet è una leggenda metropolitana di cui nessuno ha potuto effettivamente constatare l'esistenza (Yoani Sanchez, poi magari mi dici come fai tu ad avere un blog).

Adesso potrei mettermi a recensire l'ultimo magnifico romanzo che ho letto, festeggiare il mio primo blogeanno (caduto il 21 giugno, mi pare), raccontarvi di quello che intendo indossare nella sfilza di matrimoni a cui parteciperò da questo fine settimana fino al 2014, ma la verità è che voi siete solo un'orda di pettegoli assetati di gossip e dettagli insulsi relativi a Le Mariage dell'anno. E che io intendo accontentarvi perché sono un'egocentrica terminale.


COM'ERA CONCIATA LA SPOSA

La cosa bella del matrimonio, per cui varrebbe la pena di sposarsi almeno 3 o 4 volte nella vita, è che quel giorno tutti vi diranno che siete bellissime, elegantissime, magre, in forma e con la pelle luminosa. Ovviamente mentono - mica possono dirvi che siete un cesso con i pori dilatati! - ma sono bugie molto apprezzate a cui voi crederete ciecamente. Comunque, esaminandomi a distanza di settimane con una certa obiettività, posso dire che ero una sposa alquanto figa, che non sembravo una meringa impazzita, che non mi sono sentita troppo scema e che quindi sono piuttosto soddisfatta. 
Esaminiamo da vicino il soggetto.

Abito: chi voleva criticarmi per il culo grosso resterà deluso... questo modello è fatto apposta per le culone-chiappone come la sottoscritta! La fascia fucsia in vita è stata un'aggiunta da me fortemente voluta e a mio modesto parere indispensabile per non sembrare stupida e fare risaltare la figura. Tutto acquistato presso Lo Stile di Sara (Roma).

Unica foto in cui si vede il vestito e non ci sono altri cristiani attorno

Copricapo: non è un cappellino, non è un velo, non è un cerchietto, non è un fermacapelli. E' un COPRICAPO delizioso e un po' buffo, costato quasi quanto il vestito e gentilmente offerto da Coinquilino. Trovate questo ed altri magnifici cappellini presso Antica Manifattura Cappelli (Roma).

The copricapo! Non sono ammesse risate.
Scarpe: già ve l'ho detto qua, non rompete le scatole. Unisa su Zalando.

Capelli: all made by Salvatore (Pianeta Donna a Napoli), il mio parrucchiere storico, a cui resto fondamentalmente fedele anche se viviamo in città diverse. Salvatore quando ha visto lo stato della mia capigliatura [la mia Ninodangelizzazione è quasi completa: una schifezza indicibile] e ha sentito che non intendevo tagliarli, ha sgranato gli occhi e ha detto "Picceré e allora l'amma arriccià pecché accussì nun se ponn veré!". Quindi li abbiamo arricciati. Mi sono piaciuti così tanto che ho acquistato un arricciacapelli e sto meditando su una permanente.

The Sposa Very Scaciata!
Trucco: tutta farina del mio sacco, ragazzi. La mattina mi sono svegliata, mi sono lavata e mi sono serenamente e diligentemente truccata utilizzando i miei costosi e meravigliosi prodotti della Guerlain e avvalendomi dei sapienti consigli di Caterina della Coin a Via Cola di Rienzo (Roma). Caterina è più di una commessa, Caterina è un angelo del make up che si aggira intorno allo stand della Guerlain e che vi spiegherà cose che voi umani non potete nemmeno immaginare, fornendovi indicazioni precise sul tipo di trucco adatto a voi. Provare per credere! Poi in futuro vi renderò edotti sui prodotti da me acquistati, mo' mi scoccio.

Manicure: smalto semi-permanente rosa pastello chiarissimo.

Notare la nodosità della mano e la bellezza della cover (regalo di Testimone)
Bijoux: Solitario e orecchini di diamante tutto gentilmente prestato da Madre. Con mio sommo rammarico Madre mi ha altresì costretta a lasciare a casa Brillocchio e bracciale Tiffany.

Bouquet: bello eh? peccato che la fiorista me l'abbia mandato a casa con l'impugnatura fatta di CARTA ALLUMINIO e che gliel'ho dovuto rimandare ben 2 volte indietro prima di ottenere un'impugnatura dignitosa. Cara fioraia o fiorista (non ho idea di come si dica), tu sei sulla mia lista di proscrizione, sappilo.

The bouquet!

Ceretta: quale ceretta??? io ci sono andata giù pesante con il rasoio!


COM'ERA CONCIATO LO SPOSO

Coinquilino è una persona riservata e so che se mettessi una sua foto o descrivessi la sua mise, si infurierebbe come un Carlino fatto di cocaina. Tuttavia, per dovere di cronaca e anche per farvi capire le torture psicologiche a cui è sottoposto il compagno di vita di una maniaca del controllo, vi copio-incollo le linee guida da me stilate per lo sposo al quale egli si è dovuto attenere scrupolosamente, pena una mia crisi di pianto isterico.

"Abito fatto su misura. 3 pezzi in Tasmania o fresco lana monocolore (blu o grigio scuro) NON LUCIDO.
-          Pantalone: dritto e senza risvolto
-          Giacca: a 2 bottoni, tasche a filetto e un taschino
-          Gilet: monopetto in tinta con gli altri pezzi oppure grigio chiaro.

Camicia fatta su misura. Bianca in cotone con collo francese e gemelli.

Cravatta a tinta unita grigio chiaro (possibilmente lo stesso del panciotto) con nodo Windsor.

Altri accessori: pochette O buttonière. MAI ENTRAMBE.
-          Se scegli la pochette deve essere dello stesso colore della cravatta.
-          Se scegli la buttonière deve essere lo stesso fiore del mio bouquet.

Scarpe: stringate blu (se il vestito è blu) o nere (se il vestito è grigio)."

Per futura memoria: lo sposo si è presentato con barbetta incolta. Ho detto tutto.


COME E DOVE

L'anti-faschion blogger dei vostri cuori si è sposata al Maschio Angioino di Napoli e poi ha costretto i poveri malcapitati a raggiungere Sant'Agata sui due Golfi a Massa Lubrense (Sorrento).

The vista!

Qui nella splendida Fattoria Terranova (un tripudio di terrazze fiorite a picco sul mare) la vostra Cherie si è rimpinzata di cibi e vini che definirli a km 0 è poco.

The frittura!

The pane and pizza!

The tizia making LIVE mozzarella!

Alcune persone sostengono che la Cherie fosse ubriaca già dopo gli antipasti. La Cherie sostiene di non ricordare i fatti.
The drinking sposa!

Allestimento: come già detto, un tripudio di fiori e piante. Come centrotavola una composizione di fiori in tinta con la fascia del vestito.



The gateau de mariage!

Tableau de mariage: per mesi la Cherie è stata certa di volere come tema "I cartoni animati anni '80". Poi a due giorni dal sì, ella si è svegliata nel cuore della notte ululando "Che numeri della Smorfia siano!".

63 A Sposa

67 O totan int' a chitarr

Bomboniere: una donazione alla Casa di Peter Pan, meritoria associazione senza scopo di lucro che a Roma offre ospitalità e aiuto ai bambini oncologici e alle loro famiglie. Se non sapete a chi dare il vostro 8x1000 queste sono le persone giuste!

The bomboniere!

BOTTE DI VITA

Una review dei momenti più emozionanti:

1) Ci sono madri che la sera prima del matrimonio delle loro figlie più piccole piangono e danno insegnamenti di vita e poi c'è  Madre che dice "Ricorda, figlia mia, di struccarti bene la sera perché sennò ti si rovina la pelle. E mi raccomando di non aggrottare troppo la fronte perché ti vengono le rughe". Quindi non meravigliatevi se sono uscita fuori così.

2) La fioraia cattiva che manda un bouquet con carta alluminio e la sposa, fino a quel momento serena, che si trasforma in Hulk.

3) Autista in ritardo di mezzora con sposa fuori al palazzo che aspetta.

4) Sposa tranquilla che entra nella Sala del Maschio Angioino, realizza che ci sono una cosa come 150 paia di occhi puntati su di lei, s'imbarazza come una mammola e, sulle note del Love Theme di Nuovo Cinema Paradiso, inizia a correre verso lo sposo sghignazzando e trascinando Padre piangente (pare che Padre abbia smesso di piangere solo una mezzora dopo).

5) Sposo stranamente sorridente e con la barba incolta.

6) Sposa che mentre infila l'anello al dito del coniuge gli sussurra "Fregato!"

7) Celebrante amico di vecchia data di Sposo e Sposa con fascia tricolore che legge questa.

8) VUOTO MENTALE DELLA SPOSA PER LE SUCCESSIVE 4-5 ORE. Non ci ho capito nulla, non mi ricordo quasi niente... E' stato tutto un baciarsi, un abbracciarsi, un brindare, un salutare. Ricordo tuttavia distintamente di aver fatto pipì all'autogrill e di aver mangiato tutto quello che c'era nel menù. Per inciso, al proprio matrimonio si brucia un sacco perché stai sempre a camminare avanti e indietro. 

9) Lancio del bouquet numero 1: il bouquet si sfracella a terra e perde i pezzi.

10) Lancio del bouquet numero 2: il bouquet viene preso da una bambina di 12 anni. Il padre della bambina minaccia di tortura e sevizie la sposa.

The lancio!

11) Subito dopo il taglio della torta, lo sposo si mette una Tshirt e va in consolle. Passa il resto delle successive 4 ore a mettere musica trash per un gruppo di debosciati (tra cui la sposa) alcolizzati e sudati.

12) L'indomani gli sposi vanno a mare con amici. Sposo si tuffa e dopo 4 secondi netti annuncia di aver perso la fede sostenendo che essa era larga (si scoprirà in seguito che in realtà egli l'aveva sfilata perché voleva fare uno scherzo e nel farlo l'aveva persa per davvero). Crisi di pianto. Minacce di divorzio. Amiche sub ritrovano la fede. Pericolo scampato.

Siete soddisfatti? Domande? Cia'. 

35 commenti:

  1. Internet a Cuba e' disponibile negli esercizi pubblici come nelle case private. Durante la mia permanenza ho visto di persona vari internet point e ho contattato via mail tutti i padroni delle case dove ho alloggiato durante il mio viaggio. La prossima volta magari esci dal villaggio vacanze e non limitarti a leggere la Sanchez.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissimo anonimo, nel villaggio vacanze ci sono stata 3 giorni su 14 e la Sanchez non la leggo mai. Internet c'è probabilmente ma non ho visto internet point e negli alberghi dove alloggiavo aveva costi proibitivi ed era estremamente lento e farraginoso quindi semplicemente ci ho rinunciato. Un po' di Malox per l'acidità di stomaco non ti farebbe male.

      Elimina
  2. Troppo figa, troppo. Il vestito e l'acconciatura da sposa che vorrei anche io. Applausi.
    Diana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se vuoi te li presto. Tanto io non li uso più!

      Elimina
    2. Eh, il copricapo lo prenderei anche per l'ufficio, tanto sono abituati alle mie uscite estemporanee. L'abito lo vorrei dammorire, ma sto per andare a vivere con un uomo che mi ha già posto le seguenti condizioni per il matrimonio "Grande festa che sennò la gente parla, tutti i parenti fino al quindicesimo grado, TU VESTITA DA BOMBONIERA". Dici che sto a fa'una coglionata?

      Elimina
    3. Il tuo futuro Coinquilino assomiglia il mio. Tu digli di sì e poi fai di testa tua!!!

      Elimina
  3. ahahah, la Cherie - notoriamente filocastrista e sostenitrice della Revolucion - accusata di leggere Yoani. Questo non è un Paese per blogghisti. Socialismo o muerte. Muerte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma tu ti rendi conto? proprio il senso dell'umorismo non c'è più in questo paese!

      Elimina
  4. Dev'essere stato bellissimo!
    Congratulazioni!!! :D

    Ps. vestito e copricapo stupendi!!!
    Ps2. pure mia madre mi dice di non mangiare troppo che ingrasso, di non corrugare fronte che vengono le rughe, che certe borse mi sono vietate perché io troppo bassa e loro troppo grandi. Mi sa che sto peggio di te...!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Alba, anche se non avessi letto il tuo nome ti avrei riconosciuta!!! Grazie per non aver sfottuto il copricapo.... lo apprezzo!

      Elimina
  5. Congratulazioni amica! Stupenda! Tanti cuori e tanta gioia agli sposi!

    Zit

    RispondiElimina
  6. Innanzitutto augurissimi!
    Premetto che io di moda non ne capisco nulla...però la sposa con il vestito corto, PER ME, non s'adda fare! In compenso, adoro il copricapo e la fascia rosa!
    I segnaposto sono da sempre un dilemma per le spose, però mi sembrano troppo scontati i numeri della smorfia! Certo, sempre meglio delle pietre o (peggio) dei fiori.

    RispondiElimina
  7. Io sono staa a un matrimonio con i segnaposto fiori E uno con i segnaposto cartoni animati! Io ero Occhi di Gatto.
    Congratulazioni!

    RispondiElimina
  8. Auguri Nené. Voglio anche io il fascione colorato: i miei genitori capiranno e con Sposo sarà il baratto per la barba incolta (tanto lì non posso farci nulla neanche io). Speriamo bene :)

    RispondiElimina
  9. vestito fichissimoooooooooooo!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  10. non ci crederai, cerimonia e ricevimento negli stessi posti.. solo che il mio risale a 10 anni fa.
    ch' t'ò dic' affà: portano benissimo!
    Congratulazioni!

    RispondiElimina
  11. Carissima Nenè, innanzitutto complimenti per la scelta del posto, l'ambiente era veramente da sogno! Il vestito lo trovo fresco, giovane e frizzante come te! tanti complimenti e ancora tanti ma tanti auguri!

    RispondiElimina
  12. Il giorno più bello della vita di una donna... non tanto perchè ha trovato marito, quanto più per la miriade di complimenti che si portano a casa! Ricordo con tantissima gioia il giorno del mio...
    Congratulazioni!!!

    ti aspetto sul mio blog:)
    http://solocosesemplici.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì infatti chi se ne frega del marito. Ciò che conta è che tutti ti dicano che sei bella come il sole!!!!

      Elimina
  13. Cara Nenè,mi permetto di commentare questo post in quanto sono un wedding planner.Ho letto attentamente ciò che hai scritto e vorrei chiarirti alcuni punti fondamentali se desideri realmente disquisire di wedding.Comincerei dall'abito che voleva certamente richiamare uno stile anni '50 ...ma sarebbe stato perfetto con una gonna ampia in tulle che ti assicuro dona anche alle forti di sedere e bassine come te.LA fascia su questo modello non fa altro che spezzarti la figura accorciandoti ulteriormente! Le scarpe...se così vogliamo chiamarle sono oscene...a punta davvero oscene ...sembrano riesumate dall'armadio della prozia poco fashion...(a proposito fashion si scrive così e non con"sch"....).QUesto modello richiedeva una Open toe spiritosa, con un dettaglio colorato o un fiore! Passiamo a ciò che hai definito copricapo...! Mi sento in dovere di svelarti che ha un nome: it's a fascinator...tipica acconciatura laterale che può prevedere un cerchietto o una veletta...tu hai scelto il modello piovra...e nn ti donava molto. Ultime due cosine: la pochette dello sposo...e in generale...non deve essere mai e poi mai dello stesso tessuto della cravatta com invece consigli tu....! La boutonniere...si scrive così....e non come hai scritto tu...deve richiamard il fiore del bouquet...ma nn necessariamente essere lo stesso...capirai il disagio dello sposo ad indossare un'ortensia all'occhiello....o un'orchidea!!!INsomma cara NEnè...auguri per il tuo matrimonio....ma ti prego allontanati a gambe levate dal mondo del wedding...non fa per te! Stefania

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Stefania,

      solitamente evito di rispondere in modo acido ai commenti malevoli come i tuoi, ma viste le circostanze stavolta faccio un'eccezione.

      1) I gusti sono gusti, ma l'educazione e il saper campare sono prerequisiti imprescindibili. Dici di far parte del mondo del "wedding" (e già solo questa espressione la dice lunga sulla tua personalità) eppure hai ignorato la prima e più sacra regola di un matrimonio: NON ANDARE A DIRE ALLA SPOSA CHE TI FA CAGARE! nemmeno se non la conosci. nemmeno se sono passati 2 mesi. nemmeno se lei ha pubblicato le foto sul blog. Non si fa, Stefania! e tu dovresti saperlo meglio di tutti. Se esiste una giustizia divina, questa cattiveria gratuita e meschina la pagherai.

      2)Forse stavi impacchettando confetti quando è accaduto ma quest'anno sono tornate di moda le scarpe a punta. Soprattutto se bianche. Possono non piacerti, ma questo è un dato di fatto. ma poi mi proponi una open toe.... io non sono una maniaca del bon ton, ma lo sanno anche i bambini che alle cerimonie si va con le dita dei piedi coperte. Ora, se una semplice invitata può anche infischiarsene di questa regola vetusta, la sposa NON PUO'. Quindi continui a ignorare regole fondamentali.

      3) Non venire a fare lezione di lingue straniere a me, per favore. Lo so benissimo come si scrive moda in inglese. Ma a volte scrivo "fescion" oppure "feschion" e scrivo anche "laggente" per prendermi gioco dei concetti sottesi alle parole che li esprimono. Ti concedo invece la "bouttoniere".

      Infine una nota sociologica. Sono napoletana e amo la mia città, una città però distrutta dalla mancanza di lavoro e da altri problemi di non poco conto. Per questo l'ho lasciata ormai da tempo. Da quando non vivo più a Napoli, ne riesco a vedere meglio i piccoli cambiamenti antropologici. Vedo, per esempio, il dilagare di cartellonistica che promuove corsi di "wedding planning" tenuti da Enzo Miccio. Ovvio, a Napoli l'unico settore economico che continua a "tirare" è quello dei matrimoni. I napoletani, anche i più poveri, non badano a spese quando si tratta di un matrimonio. Se questa può essere considerata una bella cosa, non è altrettanto bello vedere come ciò ha indotto alla speculazione da parte degli addetti al "wedding" (come dici tu), facendo sì che i prezzi lievitassero rispetto alla media nazionale.
      I suddetti corsi di Enzo Miccio e compagnia bella si rivolgono a una platea di disgraziati/e che cercano lavoro e guadagni lucrando su questa caratteristica del microcosmo partenopeo. Ecco tu fai parte di quelli. Non ti biasimo per il tuo tentativo di portarti la pagnotta a casa in modo tutto sommato onesto, ma non venirmi a scassare le palle almeno se io ho deciso di "fare da me" e non regalare soldi a gente che di mestiere fa la "wedding planner". Purtroppo per te, molte mie amiche e conoscenti a Napoli si sposeranno a breve. Siccome si fidano di me (cerco sempre di dare buoni consigli alle mie amiche, non ho bisogno di tirare acqua al mio mulino dato che i soldi li prendo da un lavoro distinto dal blog, un lavoro "normale" per cui non ho dovuto incontrare Enzo Miccio) e siccome mi hai veramente urtato dirò loro di non rivolgersi a Stefania Mele, quella che consiglia le open toe e trova bello ciò che vedo qui (https://www.facebook.com/photo.php?fbid=443411459028975&set=a.443411289028992.87010.100000803745437&type=3&theater).

      Elimina
    2. Ma poi "bassina" glielo dici a un'altra. Sono alta 173 cm come Kate Moss. L'altezza non è proprio un mio problema. Ma invece di sparare baggianate pensa al fatto che sei stata seduta sulle panchine a Piazza Municipio vestita come Helena Bonham Carter in Harry Potter!

      Elimina
  14. Mi spiace tu l'abbia presa tanto male...e non ho mai scritto che facevi cagare...ma se l'hai interpretata così mi spiace!! Non ignoro affatto le regole del bon ton e le open toe sono ammesse anche per la sposa...te li garantisco...me nn ero distratta quando le punte sono tornate di moda...solo che non sono aggraziate sotto un abito corto dove una punta tonda avrebbe fatto miglior figura.per quanto riguarda il mio lavoro...non cerco di guadagbare nessuna pagnotta....lavoro seriamente e con successo nel mio settore...ho una laurea e ho potuto lasciare un posto manageriale per mettere su il mio sogno...quindi x fortuna nn mi ritengo tra quelli che scelgono di arrabbattare un lavoro.sul corso...concordo con te...un modo x far arricchire persone...visto che nn esiste un albo professionale di categoria!!! Non mi consiglierai alke tue amiche future spose?? Beh.. Cercherò di sopravvivere....e avenfo già molti matrimoni a cui lavorare...grazie ;-) per qyanto riguarda la mia foto...era piazza carità...e la Kriolan make up mi ha chiesto di posare così....solitamente preferisco outfit più sobri!! Cmq ancora auguri e in bocca al lupo per il blog che trovo carino davvero!...ah..per l"altezza...sorry..in foto sembravi piú piccola...capita;-). Ciaooo

    RispondiElimina
  15. E cmq...giusto x chiarire...non trovo che organizzare un matrimonio da sole sia sbagliato...anzi...( e vado contro il mio lavoro)...ma nn tutte ne hanno voglia, modo, tempo e creatività! È li che entra in gioco la wp.ultima cosa...gentilmente puoi togliere il link al mio profilo privato fb? Io nn ho messo ka tua foto sul mio blog....la privacy credo vada rispettata e lo dico seriamente.finchè si comnentano post e resta tra noi ok...ma nn ho piacere che le mie foto siano oggetto di commenti estranei a ne e tw.grazie.notte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Stefania,
      sei stata così brava che mi sono quasi sentita in colpa per 5 secondi. Direi che le tue intenzioni erano piuttosto chiare e anche se non hai usato la parola "cagare", il concetto era quello. Io non pretendo di piacere a tutti e in un qualsiasi altro contesto incasso le critiche, ma il giorno del proprio matrimonio è unico (si spera)e per questo motivo non è bello instillare il dubbio in modo subdolo nella sposa, facendola sentire sbagliata e inadeguata. E' capitato anche a me di non trovare di mio gusto alcune scelte in fatto di abiti matrimoniali ma me lo sono tenuto per me. Avresti fatto bene a fare altrettanto.

      Per quanto riguarda la tua foto da me così platealmente additata, so bene di aver sferrato un colpo basso. L'ho fatto di proposito, mica per caso. E direi che te la sei andata a cercare. Purtroppo per te,questa piattaforma non mi consente di modificare un commento ma solo di eliminarlo del tutto. E a me non va di farlo perché si perderebbe il filo di questa interessante conversazione tra noi.

      Però capisco il tuo legittimo turbamento e ti voglio dare un consiglio per risolvere il problema: cambia le impostazioni del tuo account FB permettendo solo agli amici di vedere e commentare le tue foto. In questo modo nessuna pazza sconsiderata potrà usare le tue foto contro di te. Te lo consiglio vivamente soprattutto se intendi continuare a provocare le persone in rete, perché non tutti sono tranquilli come me e alcuni si potrebbero divertire a prenderti di mira.

      Tanti auguri per tutto.

      Elimina
  16. Guarda cara NEné....se in te s'instaura un dubbio nn è certo x colpa mia o di chiunque ti dica qualcosa.uo ho espresso un giudizio dettato dal mio lavoro e sui dettaglu nn sul tuo aspetto finale.cmq...padrona di interpretare come vuoi.per la mia foto nrssun colpo basso...posso mistrarmi tranquillamente al monndo e se piaccio o mwno poco mi frega visto he piaccio a chi devo piacere...cioè a me stessa e a chi mi sya accanto e onestamente nn credo ci siano mokte persone pazze ( parole tue) che possano prendermi di mira!! Se tu vuoi farlo....che dire...fai pure!!! Non è certamente questo quello che temo nella vita...e se nn ti piaccio io o le kie foto sopravviverò benissimo ;-) ciao e buone vacanze!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei così impegnata a menare vocali e consonanti a caso e a mettere abbreviazioni da liceale che manco hai capito che il mio era un consiglio sincero. Cambiare le impostazioni della privacy su FB è possibile e utile. Io certamente non ti perseguiterò. Se avessi voluto l'avrei già fatto, ma non l'ho fatto o sbaglio? sinceramente mi bastava farti fare la tua magra figura in questo contesto e adesso posso ritenermi soddisfatta.

      Elimina
  17. Non meno consonanti e vocali...e se tu ti concedi di scrivere faschion io posso tranquillamente scrivere "nn'!!! Nn credi.grazie x il consiglio...ho capito benissimo che dicevi sul serio...ma credo cge nessuno potrebbe divertirsi molto con le mie foto...c'è di peggio! Magra figura???...ne sei certa?? Mi sembra che a parte me nessuno abbia commentato...ma se credi di averli fatto e di ritenerti soddisfatta...sono felice per te...piacerebbe anche a me ritenermi siddisfatta x così poco...ma solitamente sono piùe volitiva!! Se mi arriverà qualche commento "grazie" alla tua pubblicità...t'informerò...così potrai aggiungere una soddisfazione alla tua collezione:-P promesso.ora ti lascio...e nn disturbarti a rispondere...tranne se avere l'ultima parola non rientri nelle tue soddisfazioni...in quel caso giuro che te la lascerò non rispondendoti più. Ciai Nenè. Ps...cmq alla fine...sei simpatica...!:-P

    RispondiElimina
  18. Ps...cmq hai proprio ragione stavolta...rileggendo...le ho buttate davvero a caso le consonanti...maledetto cell con tasti troppi piccoli:-P

    RispondiElimina
  19. A queste wp del piffero brucia il sedere perchè a loro viene meno lavoro!
    Nenè eri davvero bellissima, allegra e palesemente felice, tutto quello che una sposa dovrebbe essere. Ottima scelta della location. Vedo che alla fine era una splendida giornata di sole, contro quello che leggevo nel precedente post. Spero sia lo stesso per me!

    RispondiElimina
  20. Come ti invidio :io non ho più la mamma che mi diceva di non aggrottare sempre la fronte,ma oggi a 63 anni le rughe non le ho ! Dalle retta!Ti auguro tanta felicità!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  21. FreedomPop is UK's first ABSOLUTELY FREE mobile phone provider.

    Voice, SMS and data plans will cost you £0.00/month (100% FREE).

    RispondiElimina
  22. New Diet Taps into Pioneering Idea to Help Dieters Lose 15 Pounds in Only 21 Days!

    RispondiElimina