mercoledì 27 febbraio 2013

And the winner is... Oscar 2013


In queste ultime settimane ho infranto la mia regola aurea del “disinteressati della politica che tanto il meglio che puoi cavarne è la cirrosi epatica”. 
Adesso per fortuna sono rinsavita (e tornata mediamente scema). Ma siccome sotto sotto covo tanta rabbia e voglia di prendere a randellate in bocca LAGGENTE ho deciso di incanalare la mia vena polemica verso qualcosa che ha davvero valore per l’umanità. Ovvero i Look degli Oscar 2013.
Se c’è un aspetto positivo di queste elezioni è, infatti, che esse si sono sovrapposte alla cerimonia degli Oscar. Quindi nei momenti di maggiore ansia, sconforto e disperazione post-elettorale ho potuto lenire i conati di vomito che mi stavano travolgendo passando dal sito del Corriere a Style.it, che rappresenta oramai per la sottoscritta una valida alternativa al Rivotril e un’efficace deterrente contro l’autolesionismo.


JENNIFER LAWRENCE. Alias la Cristiana Capotondi d’Oltremare
Che le vuoi dire a una così? Una che, oltre ad essere stata vestita e truccata da dio, ha avuto  il buon cuore di rendersi simpatica strappando la gonna ai SAG Awards e poi, non paga, spiaccicandosi di Dior vestita sulla scalinata per andare a ritirare l’Oscar.

Giudizio: Sei figa ma non ti montare la testa.






ANNE HATHAWAY.
Com'è noto, io e Anne siamo dalla stessa parte della barricata: quella delle donne pervicaci che aspettano che i capelli ricrescano e che nel frattempo resistono tetragone ai colpi di ventura con  un taglio di merda. Anne, sai che ti stimo, però sti capelli sono proprio terribili. Ma un frontino no? Due perline, che so, una mèche… Fatto sta che Anne ha deciso di non barare e di tenersi la zazzera incolta in testa. Ma almeno Anne potevi applicarti un po’ con il vestito, per tutte le borse di Hermes! Ma che è sto schifo spiegazzato? Ma come, ai Golden Globe ti metti quello splendore di Chanel e agli Oscar la camicia da notte di Miuccia Prada?

Giudizio: hai toppato, porco giuda.

AMY ADAMS.
Amy, chi??? Invece di fare Barbie Principessa degli Uccelli Piumati vatti a mettere un po’ di crema per il contorno occhi, tesoro, che ne hai veramente bisogno.

Giudizio: c’è poco da ridere con quelle zampe di gallina.





JENNIFER ANISTON
C’è qualcosa di sbagliato in questo vestito. E non è il colore. Sospetto si tratti del tessuto lucido o dell’effetto parapallo che mal si addice a una con quei capelli. Spero che si sia trattato di un tragico errore dello stylist e non di un disperato tentativo di nascondere un decadimento fisico di Jen, che non sono pronta ad accettare almeno fino a quando Angelina non avrà la cellulite.

Giudizio: Jen, ti preferivo quando andavi in giro a mostrare le cosce abbronzate. La vita di coppia ti sta uccidendo.



CATHERINE ZETA-JONES
Sembra Victoria Beckham. Però più incazzata, sprucida e sciatta. Capelli assolutamente indecenti, di una tonalità degna del parrucchino di Emilio Fede. Vestito che sembra una lampada da comò in ottone acquistata da “Tutto a mille lire”.

Giudizio: Free Michael!





JESSICA CHASTAIN
Io se avessi incontrato una così quando ero al liceo credo che mi sarei dedicata al bullismo violento. È irritante. Ha dei capelli, una pelle e un sorriso splendidi ma nell’insieme mi da’ l’idea di essere una gattamorta odiosa. Vestito bello, bello, bello.

Giudizio: sei figa ma mi stai sulle palle.





KRISTEN STEWART
Ma solo io ho l’impressione che questa donna non abbia nemmeno un vago accenno di punto di vita? Ma solo a me è venuta voglia di regalarle una spazzola e un dentifricio sbiancante? Ma solo a me l’entrata con stampelle ha ricordato Inglorious Bastards?

Giudizio: io avrei utilizzato la scusa delle stampelle per restare a casa a fare gli addominali laterali.




ZOE SALDANA
Scusate, ma a parte essere portatrice sana di figosità, quale altro motivo ha di essere alla cerimonia degli Oscar questa donna?

Giudizio: sei inutilmente figa.








REESE WITHERSPOON
È evidente che il tuo stylist ti odia. Altrimenti perché farti indossare un abito che ti fa apparire grassa, quando grassa non sei?

Giudizio: inutile.







GINNIFER GOODWIN
Non riesco a capire da dove derivi la tua assurda convinzione di non essere un cesso totale. Ma con quale coraggio vai in giro con un vestito fatto di puffo-porporina, con i capelli alla Gomez de La Famiglia Adams e con quel trucco?

Giudizio: sei un cesso inenarrabile sempre e comunque. Ma stavolta peggio del solito.




CHARLIZE THERON
Non riesco a dire nulla di male su di lei e questa cosa mi fa capire che forse la rabbia sta sbollendo.

Giudizio: ti stimo.







NICOLE KIDMAN
Aderenza. Strass, paillettes, oro, decorazioni a mo’ di pavone. Io ci avrei messo anche due piume di maribou a sto punto.

Giudizio: indecente. C’hai un’età, accettalo.







SALMA HAYEK
Il vestito è bello ma lei è simpatica come la mononucleosi e spontanea come mia nonna a un rave party. Nutro inoltre il sospetto che lo chignon sia più alto di lei.

Giudizio: smettila di trattenere il respiro!







SANDRA BULLOCK
Una delle attrici più brutte dell’intera industria cinematografica mondiale con un Elie Saab sotto tono ma sempre bello.

Giudizio: nemmeno Elie può qualcosa davanti a quella faccia da topo.







KELLY ROWLAND
Non ho la minima idea di chi tu possa essere però il vestito mi piace. Però adesso cambia parrucchiere.

Giudizio: interessante dal collo in giù. Attenzione alla cellulite!

1 commento:

  1. Tutto giusto, ma Anne Hathaway <3. Sai, anche io sto inutilmente tentando di farmi ricrescere i capelli
    Gaia

    RispondiElimina